lunedì 7 febbraio 2011

Rifugio Selleries (da Villaretto)



Rifugio Selleries






Sabato  05 Febbraio 2011



Ci sono alcune escursioni incompiute per diversi motivi; una di queste è il tragitto che da Villaretto Superiore porta al Rifugio Selleries in Val Chisone. A distanza  di un paio di mesi io e mia figlia Lory ci riproviamo questa volta con le racchette da neve che indossiamo appena scesi dalla macchina in prossimità di Serre di Villaretto intorno alle 10,00 circa in un clima tipicamente primaverile con colpo d’occhio meraviglioso sulle vette della Val Germanasca e alta Val Chisone.






Nei Pressi di Seleiraut
Il sentiero che andremo oggi a percorrere è la prima tappa del sentiero del Plaisentif di cui farò una nota a parte. Risalendo verso nord –ovest superiamo Serre, Longelaim, Champ da Filh,poi troviamo sulla nostra destra la Cappella della Madonna delle Nevi con poco lontano tracce di sangue e pelo di due cinghiali che presumibilmente si sono azzuffati; dopo qualche tornante arriviamo a Seleiraut a quota 1570 mt.
Seleiraut




Fortunatamente il turismo da seconde case ha salvato parzialmente questa frazione,sulla sinistra della quale si erge il Truc del Cuculo e il Monte Glantin.Proseguendo in falso piano raggiungiamo poi le  Les Ors nei pressi delle quali Lory nota una farfalla dopodiché  inizia un lungo lariceto al termine del quale sono situati i resti delle Grange Ors.
Les Ors




Grange Ors







Bergeria del Selleries




Nei pressi dell'unica baita non fatiscente è situato un segnavia che indica a sinistra  Pra Catinat e Jouglard ,mentre sulla destra si prosegue per il Colle la Comba dal quale una volta raggiunto si intravedono le baite della Bergeria del Selleries e poco distante sulla sinistra il Rifugio Selleries a quota 2065 metri.In alto spicca il Monte Orsiera e il Colle del Sabbione Sono le 14,00 quando ci sediamo ai tavolini esterni al rifugio per cui finalmente pranziamo. Ritorno a ritroso per lo stesso percorso con altre opportunità di fare delle bellissime foto e un cortometraggio;arrivo all’auto intorno alle 18,00 per complessive 8 ore di escursione.




Monte Orsiera al tramonto


Nessun commento:

Posta un commento